TUIfly.com

Ultimo aggiornamento: 7/23/2014

CST Hamburg Airways

Condizioni Speciali di Trasporto

Condizioni Speciali di Trasporto della TUIfly Vermarktungs GmbH (di seguito denominata TUIfly.com) in veste di vettore aereo contrattuale per il trasporto con Hamburg Airways in veste di vettore aereo esecutore (di seguito denominate CST Hamburg Airways)

1. Settore di applicazione

1.1
Le presenti Condizioni Speciali di Trasporto vengono applicate a tutti i voli e a qualsivoglia altro servizio per i quali venga stipulato un contratto con TUIfly.com sulla base delle Condizioni Generali di Trasporto di TUIfly.com e che vengano eseguiti/erogati da Hamburg Airways (di seguito denominata “Hamburg Airways”).

1.2
TUIfly.com è sia vettore aereo contrattuale ai sensi delle disposizioni in materia di trasporto aereo, sia partner contrattuale del passeggero. TUIfly.com lascia che il trasporto aereo spettante al passeggero venga eseguito da Hamburg Airways. Hamburg Airways è vettore aereo esecutore ai sensi delle disposizioni in materia di trasporto aereo.

1.3
A integrazione delle presenti CST Hamburg Airways valgono le CGT di TUIfly.com. In caso di contraddizioni tra le presenti CST Hamburg Airways e le CGT, hanno priorità queste ultime.

2. Contatti di TUIfly.com e Hamburg Airways

2.1
TUIfly.com è reperibile al seguente indirizzo:

TUIfly Vermarktungs GmbH
Karl-Wiechert-Allee 23
30625 Hannover
Germania

2.2

Hamburg Airways è reperibile al seguente indirizzo:


Hamburg Airways Luftverkehrsgesellschaft mbH

Servizio clienti

Paradiesstraße 206b

12526 Berlino

Kundenservice@Hamburgairways.com

Tel.: +49 (0)30 319 88 19 12 o -14,

Fax: +49 (0)30 319 88 19 20

3. Trasporto bagagli

3.1.

Hamburg Airways può rifiutarsi di accettare il bagaglio presentato se non è imballato in modo tale da garantire un trasporto sicuro. Il passeggero è responsabile di un approntamento del proprio bagaglio tale da consentire al bagaglio stesso e a tutti gli oggetti in esso contenuti di affrontare il trasporto senza danni.

 

3.2.

Il bagaglio a mano non deve superare i 5 kg di peso. Le dimensioni del bagaglio a mano devono essere comprese nelle misure massime di 45 cm x 35 cm x 20 cm. A causa dello spazio limitato e per ragioni di sicurezza, è ammesso un solo bagaglio a mano per ciascun passeggero.

3.2.1.

Ai sensi del regolamento CE 1546/2006, su tutti i voli in partenza dall’Europa (anche su voli di collegamento), i passeggeri possono trasportare nel bagaglio a mano liquidi, contenitori pressurizzati (p.es. spray), paste, lozioni o altre sostanze dalla consistenza simile a quella di un gel solo per un quantitativo max di 100 ml ciascuno.

A tale riguardo, fa fede la quantità riportata sul contenitore. I singoli contenitori, che vengono poi controllati, devono poter essere inseriti completamente in una busta di plastica trasparente richiudibile con una capacità massima di un litro. Ciascun passeggero ha diritto a portare con sé uno di questi sacchetti. Medicinali e alimenti per neonati sono sottoposti a condizioni speciali, che possono essere richieste al Call Center di Hamburg Airways. In diversi paesi non UE vigono regolamenti simili. Per maggiori informazioni, ci si può rivolgere al Call Center di Hamburg Airways.

 

3.3.

La franchigia ammessa per i bagagli corrisponde a 20 kg per passeggero. La franchigia ammessa per i bagagli di neonati (0-2 anni) corrisponde a 10 kg, cui si aggiunge il trasporto gratuito di una (1) carrozzina o di un (1) passeggino o di un (1) seggiolino per auto. Si consiglia di non imbarcare singoli bagagli con un peso superiore a 32 kg. Per maggiori informazioni, ci si può rivolgere al Call Center di Hamburg Airways. Al superamento della franchigia valida per il passeggero, è necessario corrispondere un supplemento (cfr. art. 7.1.). Responsabile del pagamento del supplemento da corrispondere è la persona indicata sulla prenotazione come cliente e destinatario della fattura e/o il passeggero.

 

3.4.

La documentazione relativa al peso e al numero dei bagagli imbarcati è costituita dal tagliandino consegnato al passeggero al momento del check-in. Si consiglia di applicare il nome e l’indirizzo del passeggero al bagaglio e di inserirli anche al suo interno.

3.5.

Il passeggero è tenuto a ritirare il proprio bagaglio imbarcato non appena gli viene riconsegnato da Hamburg Airways. Qualora il bagaglio imbarcato non venga ritirato, è necessario informarne Hamburg Airways. Nel caso in cui, invece, il bagaglio non venga ammesso al trasporto, è previsto il pagamento degli eventuali costi insorti per l’immagazzinaggio.

4. Bagaglio non ammesso

4.1.

Di norma, su tutti i voli di Hamburg Airways è vietato trasportare merci pericolose.

 

4.2.

In linea di massima, il passeggero non può portare con sé i seguenti oggetti:

- oggetti adatti a mettere a rischio l’aeromobile, le attrezzature a bordo o le persone, in particolar modo sostanze esplosive, gas compressi, sostanze ossidanti, radioattive, corrosive o magnetizzanti, sostanze facilmente infiammabili, sostanze velenose o aggressive e, inoltre, sostanze liquide di qualsiasi genere, ovvero oggetti o sostanze classificati come merci pericolose in conformità con le disposizioni in materia;

- oggetti che, a causa del loro peso, delle loro dimensioni o del loro genere, non si prestano al trasporto.

 

4.3.

Il passeggero non può trasportare, né nel bagaglio a mano, né tanto meno addosso, armi di qualsivoglia genere, in particolar modo armi da fuoco, da taglio o da punta, così come contenitori pressurizzati utilizzati a scopo di aggressione o difesa. Lo stesso vale per munizioni e sostanze a rischio di esplosione di qualsiasi tipo. Sono vietati gli accendini a benzina (zippo). Il passeggero può portare con sé un accendino a gas.

 

4.4.

Armi giocattolo (di plastica o metallo), catapulte, posate, lamette (con lama di sicurezza o con lama a vista), giocattoli d’uso commerciale che potrebbero eventualmente essere utilizzati come armi, ferri da calza, bastoni, mazze e racchette per scopi sportivi, altre attrezzature per lo sport e il tempo libero che potrebbero essere utilizzate come armi (p.es. skateboard, canne da pesca o pagaie) e qualsivoglia altro oggetto affilato possono essere trasportati soltanto nel bagaglio imbarcato. Lo stesso vale anche per forbicine per unghie, lime, pettini con manico e siringhe (a meno che destinate a scopi medici), candele con una percentuale di gel, solette con una percentuale di gel, palle con la neve o decorazioni similari, indipendentemente dalle dimensioni o dalla quantità di liquido. Per evitare lesioni, tutti gli oggetti affilati devono essere inseriti nel bagaglio da imbarcare e imballati in modo appropriato.

 

4.5.

Il bagaglio imbarcato non deve contenere oggetti fragili o deperibili, oggetti di particolare valore, quali denaro, gioielli, metalli preziosi, pietre preziose, laptop, fotocamere e videocamere, radiotelefoni, dispositivi di navigazione satellitare e altri apparecchi elettronici, titoli e altri valori ovvero documentazione, campioni, documenti di identità, chiavi di casa, chiavi della macchina, medicinali o liquidi.

5. Bagaglio in eccesso/Bagaglio speciale

5.1.

Nel caso in cui si trasportino dei bagagli il cui peso superi la franchigia ammessa in vigore, è necessario pagare un supplemento. Salvo accordi divergenti, in presenza di bagagli che superino la franchigia ammessa, il supplemento da pagare per il trasporto corrisponde a 10 EUR/kg a tratta semplice, a condizione che i bagagli in questione vengano comunicati e confermati preventivamente. Se ciò non avviene, il supplemento da pagare per il trasporto del bagaglio in eccesso è pari a 15 EUR/kg a tratta semplice. Il supplemento deve essere versato in ogni caso prima del decollo, altrimenti non sussiste alcun diritto al trasporto del bagaglio. Responsabile del pagamento del supplemento da corrispondere è la persona indicata sulla prenotazione come cliente e destinatario della fattura e/o il passeggero. Ogni bagaglio speciale deve essere per forza notificato, a meno che non sia stato stabilito esplicitamente qualcos’altro. La notifica deve avvenire per iscritto online o al servizio clienti. Il diritto al trasporto viene garantito solo previa conferma della notifica da parte di Hamburg Airways. Al momento della notifica è necessario indicare le dimensioni e il peso del bagaglio speciale.

Le decisioni relative all’accettazione di bagagli in eccesso o speciali dipendono dalla capacità disponibile nella stiva e dal rispetto delle norme di sicurezza e di protezione del lavoro. È perciò possibile che i bagagli in eccesso e speciali vengano esclusi in tutto o in parte dal trasporto. Oltre a ciò, i bagagli con dimensioni eccessive e ingombranti devono essere notificati al servizio clienti entro 72 ore dal decollo, dato che possono essere trasportati solo se vi è spazio a sufficienza.

 

5.2.

I bagagli sportivi sono considerati bagagli speciali e devono essere imballati separatamente. Si consiglia di imbarcare i bagagli sportivi all’interno di un imballo rigido, riconoscibile come tale al momento del check-in. Il trasporto di bagagli sportivi è soggetto al pagamento di un supplemento. Hamburg Airways è lieta di fornire informazioni sull’importo di tale supplemento. Il trasporto di bagagli sportivi deve essere comunicato a Hamburg Airways prima del decollo.

 

5.3.

I seguenti bagagli speciali/sportivi non sono soggetti all’obbligo di notifica e possono essere trasportati gratuitamente nei limiti della franchigia ammessa (20 kg per adulti e bambini fino a 12 anni):

• borsa da volano, squash o tennis con max. 3 racchette,

• attrezzatura equestre (1 paio di stivali e sella),

• skateboard (1), pattini a rotelle (1 paio) o inline skater (1 paio),

• attrezzatura da pesca (1 canna, strumenti per il lancio della lenza),

• 1 paio di sci d’acqua e tuta.

 

5.4.

È possibile portare con sé fino a due (2) ausili per la mobilità per ciascun passeggero disabile, da dichiarare al momento della prenotazione. Le carrozzine motorizzate possono essere trasportate solo con delle limitazioni a causa della capacità circoscritta della stiva. Devono essere consegnate in modo tale da consentirne l’imbarco e il trasporto sicuri. Il diritto al trasporto sussiste soltanto se il trasporto stesso della carrozzina è stato preventivamente comunicato (entro 72 ore dal decollo), con indicazione delle dimensioni e del peso, a Hamburg Airways e da questa confermato. Nello specifico, è necessario rispettare le disposizioni in materia di merci pericolose. Al momento della notifica vengono fornite informazioni più dettagliate.

 

5.5.

Il trasporto di animali prevede il pagamento di un supplemento. Vigono le disposizioni legali in materia di trasporto di animali. Gli animali devono essere trasportati in una gabbietta idonea chiusa, a prova di apertura e di fuga. Per motivi di sicurezza e spazio, il diritto al trasporto sussiste soltanto se il trasporto dell’animale in questione è stato comunicato in fase di prenotazione e confermato da Hamburg Airways. Il passeggero è responsabile per il rispetto di tutti i certificati di vaccinazione e salute, nonché per i documenti di espatrio.

 

5.5.1.

Per il trasporto di un animale in cabina (dimensioni massime della gabbietta 55 cm x 40 cm x 20 cm, fino a 5 kg di peso), Hamburg Airways calcola 20 EUR a tratta semplice, a patto che sia stato comunicato preventivamente online. Per il trasporto in stiva, Hamburg Airways conteggia 40 EUR a tratta semplice, a patto che sia stato comunicato preventivamente online. Gli animali che vengono trasportati all’interno della cabina non devono abbandonare la loro gabbietta durante il volo. La gabbietta non deve essere appoggiata sui sedili.

 

5.6.

Su ciascun volo, Hamburg Airways può trasportare in cabina soltanto due (2) passeggeri con difetti della vista accompagnati dal relativo cane guida. Il diritto al trasporto sussiste soltanto se il trasporto del cane guida è stato comunicato in fase di prenotazione e confermato da Hamburg Airways. Il trasporto del cane guida è gratuito.

6. Trasporto di neonati, bambini e adolescenti

6.1.

Per evitare problemi di salute, si consiglia di non trasportare neonati fino all’età di 7 giorni.

 

6.2.

Su tutte le tratte, i bambini piccoli/neonati (fino al secondo anno compiuto) pagano il 10% del prezzo del volo previsto per un adulto. I bambini a partire dal 2° al 12° anno di vita compiuto pagano il 75% del prezzo per adulti, cui devono essere aggiunti tasse, supplementi e adeguamento carburante.

 

6.2.1.

Per ogni passeggero adulto è ammesso il trasporto di un bambino piccolo. In ogni fila di sedili può trovarsi un solo bambino piccolo.

 

6.3. Attenzione:

l’esibizione di un documento d’identità valido (inserimento nel passaporto di chi esercita la patria potestà ovvero documento d’identità del bambino) vale anche per bambini e neonati.

Il trasporto di bambini di età compresa tra 5 e 11 anni di vita compiuti senza accompagnatore è ammesso a condizione che la presenza dei bambini in questione sia stata preventivamente notificata online a Hamburg Airways e poi da questa confermata. La notifica è obbligatoria per bambini senza accompagnatore fino all’11° anno di età.

 

6.4.

Un bambino tra i 5 e gli 11 anni accompagnato da una persona che abbia almeno 16 anni non viene considerato alla stregua di un bambino senza accompagnatore (cfr. comma precedente).

 

6.5.

I bambini al di sotto dei 5 anni di età non possono volare senza accompagnatore, a meno che non siano in compagnia del fratello o della sorella di almeno 16 anni o di una persona che abbia più di 18 anni. In entrambi i casi, chi esercita la patria potestà/i genitori deve/devono preparare una dichiarazione di consenso scritta per il viaggio.

 

6.5.1.

I bambini non accompagnati vengono trasportati se, al momento del check-in, viene esibito un documento d’identità ufficiale con fototessera o il libretto di famiglia ovvero una copia autenticata dello stesso. Chi esercita la patria potestà/i genitori deve/devono preparare una dichiarazione di consenso scritta per il viaggio. In caso di genitori che vivono separatamente ovvero di genitori divorziati, è necessario presentare una dichiarazione di consenso di ciascun genitore.

 

6.5.2.

Si prega di notare che in altri paesi possono vigere disposizioni particolari. È possibile ricevere informazioni più dettagliate dal servizio clienti al momento della notifica/prenotazione. Al momento del check-in è necessario indicare la persona che andrà a prendere il bambino all’aeroporto di destinazione. Chi esercita la patria potestà/l’accompagnatore deve restare in aeroporto sino al decollo.

6.5.3.

Per il trasporto di bambini non accompagnati viene calcolata una commissione di 40,00 EUR a tratta. Ai fini dell’inserimento nella fascia di età corrispondente fa fede l’età del bambino quando usufruisce del volo prenotato. Per la fruizione di servizi speciali di Hamburg Airways fa invece fede la data del volo di ritorno. In tal caso, decisiva è l’età del bambino al momento del volo di ritorno.

7. Trasporto di gestanti

Per motivi di sicurezza e per evitare danni alla salute, per le gestanti valgono le seguenti disposizioni:

fino alla 32a settimana di gravidanza, Hamburg Airways trasporta gestanti previa presentazione del libretto di maternità; a partire dalla 32a settimana, oltre al libretto di maternità deve essere esibito un certificato medico. Al momento del volo di andata e di ritorno, tale certificato non deve avere più di 7 giorni.

A partire dalla 36a settimana di gravidanza, il trasporto è escluso.

Attenzione:

le disposizioni sopramenzionate devono essere osservate anche in merito alla data di un eventuale volo di ritorno.

8. Trasporto con ingessature

Per evitare danni alla salute (tra cui, p.es., rischi di trombosi), fino a sette (7) giorni dalla frattura ossea, l’ingessatura deve essere mobile/aperta durante il trasporto. In caso di fratture più vecchie di sette (7) giorni, il passeggero può essere trasportato anche con l’ingessatura chiusa. Qualora il passeggero necessiti di maggiore spazio all’interno dell’aeromobile a causa dell’ingessatura, deve comunicarlo preventivamente. La comunicazione deve avvenire entro 48 ore dal volo, altrimenti la compagnia aerea è autorizzata a rifiutare il trasporto ai sensi dell’art. 11.

9. Comportamento del passeggero, limitazione e rifiuto del trasporto

9.1.

Hamburg Airways può rifiutare o interrompere temporaneamente il trasporto o la continuazione dello stesso di un passeggero o del suo bagaglio se:

• l’aeromobile, una persona o oggetti a bordo vengono messi a rischio;

• l’equipaggio viene intralciato nello svolgimento dei suoi doveri;

• le istruzioni del personale, in particolar modo in merito a fumo e consumo di alcol, non vengono osservate;

• il suo comportamento diventa un peso inaccettabile ovvero causa danni o lesioni all’equipaggio o ad altri passeggeri;

• sussiste il sospetto fondato che il passeggero compirà una delle azioni sopramenzionate;

• il trasporto viola la legge in vigore, le disposizioni in vigore o le condizioni del paese di partenza ovvero destinazione o del paese sorvolato;

• il passeggero si rifiuta di sottoporsi ad un controllo della sua persona o del suo bagaglio necessario per motivi di sicurezza;

• il prezzo valido per il volo, per tasse o supplementi non è stato corrisposto;

• il passeggero non ha con sé tutti i documenti di viaggio validi, distrugge i propri documenti di viaggio durante il volo o si rifiuta di esibirli su richiesta dei membri dell’equipaggio in fase di controllo;

• il passeggero non ha rispettato le disposizioni obbligatorie per l’esecuzione del viaggio (p.es. in materia di passaporto, visto e salute, anche per gli animali che porta con sé);

• durante il check-in o l’imbarco, il passeggero non è in grado di dimostrare di essere la persona per la quale è stata effettuata la prenotazione;

• il passeggero viola istruzioni di Hamburg Airways rilevanti in materia di sicurezza oppure istruzioni relative al diritto del proprietario;

• il passeggero ha con sé bagagli non autorizzati;

• il passeggero non ha comunicato preventivamente il fabbisogno di spazio aggiuntivo dovuto alla sua ingessatura.

 

9.2.

Hamburg Airways è autorizzata a riassegnare i posti a sedere anche dopo l’imbarco sull’aeromobile. Ciò può risultare necessario per motivi di sicurezza ovvero operativi. Non sussiste il diritto ad un posto a sedere specifico.

9.2.1.

Quando si prenotano posti in corrispondenza delle uscite di emergenza è bene osservare quanto segue: poiché tali posti si trovano nelle file delle uscite di emergenza, vengono considerati posti rilevanti ai fini della sicurezza. Hamburg Airways assegna pertanto tali posti solo a passeggeri le cui condizioni fisiche e/o mentali non compromettano l’evacuazione dell’aeromobile in caso di emergenza.

 

9.3.

Qualora si riveli necessario per lo svolgimento sicuro del volo ovvero per la salvaguardia di passeggeri ed equipaggio, Hamburg Airways può bandire il passeggero dal velivolo, impedirne il trasporto su altri voli in qualsiasi luogo oppure impedirne il trasporto sull’intera rete. Oltre a ciò, il vettore aereo responsabile è autorizzato a prendere tutti i provvedimenti necessari per mantenere ovvero ripristinare la sicurezza e l’ordine a bordo. Eventuali comportamenti illegali tenuti a bordo dell’aeromobile vengono perseguiti civilmente e penalmente.

 

9.4.

Per ragioni di sicurezza, in fase di decollo e atterraggio è vietato l’uso di qualsivoglia apparecchio elettronico privato. L’uso di telefoni cellulari non è ammesso per tutta la durata del volo. L’utilizzo di altre apparecchiature elettroniche è ammesso solo previa autorizzazione da parte del personale di bordo.

10. Danneggiamento e smarrimento di bagagli

10.1.

Si rimanda alla disposizione delle CGT (articolo 13) e alle indicazioni legali enunciate all’articolo 13, che trovano applicazione. Si consiglia inoltre di stipulare un’assicurazione sui bagagli.

 

10.2.

Se il peso dei bagagli imbarcati non è riportato sull’apposito tagliandino, si parte dal presupposto che il peso complessivo dei bagagli imbarcati non superi il peso ammesso per i bagagli della categoria di trasporto corrispondente.

 

10.3.

Hamburg Airways non è responsabile per i danni causati dal bagaglio di un passeggero. Se gli oggetti contenuti nel bagaglio provocano danni al bagaglio di un altro passeggero o alla proprietà di Hamburg Airways, il proprietario del bagaglio in questione dovrà coprire i danni insorti.

 

10.4.

I danni ai bagagli insorti in seguito a controlli di sicurezza necessari poiché il passeggero trasporta oggetti vietati all’interno del bagaglio imbarcato sono esclusi dalla responsabilità (articolo 6: disposizioni di sicurezza/bagaglio non ammesso).

 

10.5.

La responsabilità del vettore aereo è limitata ai danni dimostrabili. Hamburg Airways non si assume alcuna responsabilità per danni diretti e indiretti.

11. Altro

Se una o più clausole delle presenti condizioni di trasporto sono o diventano inefficaci, l’efficacia delle restanti disposizioni resta inalterata.

 

12. Indicazioni legali

12.1.

Indicazione come da allegato al regolamento (CE) 889/2002 a rettifica del regolamento (CE) 2027/97 del Consiglio sulla responsabilità della compagnia aerea in caso di sinistri:

ALLEGATO

Responsabilità di compagnie aeree per i passeggeri e il relativo bagaglio: queste indicazioni riassumono le regole sulla responsabilità che devono essere applicate dalle compagnie aeree dell’Unione in conformità alle disposizioni giuridiche dell’Unione e alla Convenzione di Montreal.

Risarcimento dei danni in caso di decesso o lesioni personali: non esistono importi massimi per la responsabilità in caso di decesso o lesioni personali di passeggeri. Per danni fino a 100.000 diritti di prelievo (importo arrotondato nella divisa nazionale), la compagnia aerea non può sollevare obiezioni nei confronti dei crediti di risarcimento. La compagnia aerea può respingere crediti superiori a tale importo dimostrando di non aver agito con negligenza o colpa.

Versamento di anticipi: se un passeggero muore o viene ferito, la compagnia aerea deve corrispondere un anticipo entro 15 giorni dalla determinazione della persona avente diritto al risarcimento, al fine di coprire i bisogni economici immediati. In caso di decesso, tale anticipo corrisponde a non meno di 16.000 diritti di prelievo (importo arrotondato nella divisa nazionale).

Ritardi nel trasporto dei passeggeri: la compagnia aerea risponde di danni causati da ritardi nel trasporto dei passeggeri, a meno che non abbia adottato tutti i provvedimenti ragionevoli volti a evitare i danni ovvero l’adozione di tali provvedimenti fosse impossibile. La responsabilità per i danni causati dai ritardi e legati al trasporto dei passeggeri è limitata a 4.150 diritti di prelievo (importo arrotondato nella divisa nazionale).

Ritardi nel trasporto dei bagagli: la compagnia aerea risponde di danni causati da ritardi nel trasporto dei bagagli, a meno che non abbia adottato tutti i provvedimenti ragionevoli volti a evitare i danni ovvero l’adozione di tali provvedimenti fosse impossibile. La responsabilità per i danni causati dai ritardi e legati al trasporto dei bagagli è limitata a 1.131 diritti di prelievo (importo arrotondato nella divisa nazionale).

Distruzione, smarrimento o danneggiamento dei bagagli: la compagnia aerea risponde della distruzione, della perdita o del danneggiamento dei bagagli fino ad un massimo di 1.131 diritti di prelievo (importo arrotondato nella divisa nazionale). Per i bagagli imbarcati vige una responsabilità indipendente dalla colpa nei limiti in cui il bagaglio risultasse già danneggiato in precedenza. In caso di bagagli non imbarcati, la compagnia aerea risponde solo per comportamenti colposi.

Limite di responsabilità massimo per i bagagli: un limite di responsabilità superiore ha validità se il passeggero presenta una dichiarazione speciale e versa un supplemento al più tardi durante il disbrigo delle formalità di imbarco.

Importi: valore inferiore a 2.500 EUR – 100 EUR, valore superiore a 2.501 EUR – 4% del valore.
Reclami relativi ai bagagli: per danni, ritardi, smarrimento o distruzione di bagagli il passeggero deve sporgere denuncia scritta nei confronti della compagnia aerea il più presto possibile. Per danni ai bagagli imbarcati il passeggero deve sporgere denuncia per iscritto entro sette giorni. Per bagagli riconsegnati in ritardo, entro 21 giorni da quando gli sono stati messi a disposizione per il ritiro.

Responsabilità della compagnia aerea contrattuale e della compagnia aerea esecutrice: se la compagnia aerea esecutrice non coincide in tutto e per tutto con la compagnia aerea contrattuale, il passeggero può inoltrare la propria denuncia ovvero rivendicare i propri diritti al risarcimento dei danni ad entrambe le compagnie. Se sul biglietto aereo compare il nome o il codice di una compagnia aerea, questa è quella che ha stipulato il contratto di trasporto.

Termini per promuovere azioni legali: le denunce legali per il risarcimento dei danni devono essere obiettate entro due anni a partire dal giorno di arrivo dell’aeromobile o dal giorno in cui il velivolo sarebbe dovuto arrivare.

Base delle presenti informazioni: le presenti disposizioni si basano sulla Convenzione di Montreal del 28 maggio 1999, applicata all’interno dell’Unione Europea tramite il regolamento (CE) n° 2027/97 nella versione del regolamento (CE) n° 889/2002 e tramite le disposizioni legali nazionali degli Stati membri.

Qualora il proprietario accetti senza riserve il bagaglio imbarcato, si dà confutabilmente per scontato che il bagaglio non sia stato danneggiato e sia stato consegnato nel rispetto del tagliandino di trasporto.

La responsabilità del vettore aereo è limitata in ogni caso ai danni dimostrabili. Il danno da risarcire diminuisce in caso di concorso di colpa. A titolo integrativo, si rimanda alla disposizione sulla responsabilità dell’art. 20 della Convenzione di Montreal.

 

12.2. Indicazione come da regolamento (CE) 261/04:

queste indicazioni riassumono le regole sulla responsabilità che devono essere applicate dalle compagnie aeree dell’Unione in conformità alle disposizioni giuridiche dell’Unione nei casi di annullamento, ritardo e/o rifiuto al trasporto. Il regolamento vale solo se il passeggero dispone di una prenotazione confermata per il volo in questione (ad eccezione di un annullamento dello stesso), si presenta all’orario indicato e viaggia ad una tariffa destinata al pubblico. La rivendicazione delle prestazioni di compensazione qui sotto indicate può essere esclusa se l’evento può essere ricondotto a condizioni straordinarie, che non sarebbe stato possibile evitare neppure prendendo tutte le misure ragionevoli (p.es. in caso di cattive condizioni atmosferiche, instabilità politica, scioperi, rischi alla sicurezza, carenze inaspettate alla sicurezza del volo).

Il passeggero non ha alcun diritto alle prestazioni se è stato escluso dal trasporto aereo per ragioni sostenibili, p.es. legate alla salute, alla sicurezza generale ovvero operativa o all’incompletezza della documentazione di viaggio.

Ai sensi del regolamento (CE) 261/04, si considera ritardo un differimento del decollo rispetto all’orario previsto di 4 ore per voli che coprono una distanza di più di 3.500 km, di 3 ore per voli tra 1.500 e 3.500 km e voli con più di 1.500 km all’interno dell’Unione Europea, così come di 2 ore per voli fino a 1.500 km di distanza. Se è prevedibile che il volo subisca ritardi sostanziali, il passeggero ha il diritto di ricevere prestazioni di accoglienza dalla compagnia aerea. Nello specifico, si tratta di vitto in un rapporto congruo al tempo di attesa, di eventuali pernottamenti e della possibilità di effettuare due brevi telefonate ovvero di inviare due brevi fax o e-mail. La compagnia aerea non è tenuta a garantire le prestazioni di accoglienza se queste ritardano ulteriormente il decollo. In caso di ritardi superiori a 5 ore, il passeggero ha il diritto di farsi rimborsare il costo del biglietto per le tratte non fruite. Per le tratte già fruite, il passeggero ha il diritto al rimborso, eventualmente sotto forma del primo volo disponibile per tornare al primo aeroporto di partenza, solo nei termini in cui il volo sia diventato inutile rispetto al piano di volo originario. In caso di pacchetti, trovano applicazione anche le disposizioni della direttiva sui pacchetti (90/314/CEE). In caso di storno, quindi, possono insorgere costi molto elevati. Se si verifica un’esclusione volontaria o involontaria dal volo prenotato a causa di una situazione di overbooking, il passeggero ha il diritto nei confronti della compagnia aerea alle prestazioni di accoglienza e al rimborso nella misura già descritta.

Inoltre, al passeggero viene proposto un trasporto alternativo verso la destinazione finale del viaggio aereo prenotato. Tale trasporto sostitutivo viene eseguito al più presto e in condizioni comparabili. Con riserva di posti disponibili, il passeggero può viaggiare verso la sua destinazione finale anche in un momento successivo, ma, in questo caso, i costi per vitto, hotel e trasferte sono a suo carico. Se il passeggero è stato escluso dal trasporto involontariamente, ha altresì il diritto ad una prestazione di compensazione (contanti, assegno o bonifico o, con il suo consenso, sotto forma di buono). L’importo di tale pagamento dipende dalla distanza della tratta pianificata e dal trasporto alternativo offerto. Per distanze di volo fino a 1.500 km, la prestazione di compensazione corrisponde a 250 EUR, tra 1.500 e 3.500 km e per voli all’interno dell’Unione Europea superiori a 1.500 km 400 EUR, per tutti gli altri voli a 600 EUR. Se al passeggero viene proposto un volo alternativo il cui orario di arrivo non superi le 2 ore per voli fino a 1.500 km, le 3 ore per voli tra 1.500 e 3.500 km e le 4 ore per tutti i voli superiori a 3.500 km rispetto all’orario di arrivo del volo inizialmente prenotato, la prestazione di compensazione sarà pari soltanto al 50% dell’importo sopramenzionato, vale a dire a 125 EUR, 200 EUR o 300 EUR. Qualora il volo per il quale il passeggero è in possesso di una prenotazione confermata sia stato annullato, il passeggero ha gli stessi diritti ad un trasporto alternativo, alle prestazioni di accoglienza, al rimborso e alle prestazioni di compensazione sopra indicate. Se l’annullamento del volo è avvenuto per circostanze straordinarie, il passeggero non ha alcun diritto alle prestazioni di compensazione. Allo stesso modo, non sussiste alcun diritto alle prestazioni di compensazione se l’annullamento è stato comunicato almeno 14 giorni prima del volo prenotato, se l’annullamento è stato comunicato tra 14 e 7 giorni prima del volo prenotato e il volo alternativo proposto non parte più di 2 ore prima del volo originario ovvero non arriva più di 4 ore dopo rispetto all’orario di arrivo previsto per il volo originario, e se l’annullamento è stato comunicato meno di 7 giorni prima del volo prenotato e il volo alternativo proposto non parte più di 1 ora prima del volo originario ovvero non arriva più di 2 ore dopo rispetto all’orario di arrivo previsto per il volo originario.

In Germania, l’ufficio reclami competente ai sensi del regolamento è l’Ufficio Federale dell’Aeronautica Civile, Hermann-Blenk-Str. 26, 38108 Braunschweig.

Attenzione: le presenti indicazioni sono necessarie ai sensi del regolamento (CE) n° 889/2002 ovvero del regolamento (CE) n° 261/04, ma non costituiscono una base per eventuali diritti al risarcimento dei danni, né possono essere utilizzate per interpretare le disposizioni della Convenzione di Montreal.

13. Responsabilità

La responsabilità di TUIfly.com si basa sulle disposizioni illustrate nelle Condizioni Generali di Trasporto.

14. Modifiche

Nessuna agenzia, nessun dipendente o qualsivoglia terza persona è autorizzato a modificare e/o integrare le presenti CST Hamburg Airways, né tanto meno a rinunciare alla loro applicabilità.

15. Accordi verbali

Le presenti CST Hamburg Airways e le CGT TUIfly.com contengono tutti gli accordi del contratto in essere tra il passeggero e TUIfly.com e sostituiscono tutti gli accordi precedenti, a prescindere che siano stati presi verbalmente, elettronicamente o per iscritto. In caso di incongruenze tra le CST Hamburg Airwayse le CGT, queste ultime hanno priorità.

16. Inefficacia di singole clausole

Qualora una delle clausole sia o diventi inefficace, l’efficacia delle restanti disposizioni resta inalterata. La clausola inefficace deve essere sostituita da un’altra clausola che si avvicini il più possibile allo scopo economico della clausola da sostituire.

17. Diritto applicabile e foro competente

Indipendentemente dalla cittadinanza del passeggero, il rapporto contrattuale tra il passeggero e TUIfly.com è regolato dal diritto della Repubblica Federale Tedesca. Foro competente per imprenditori commerciali, per persone che non abbiano un domicilio legale nel paese e per persone che, dopo la stipula del contratto, abbiano spostato la propria residenza o dimora abituale all’estero ovvero la cui residenza o dimora abituale non sia nota al momento della proposizione all’azione legale è Hannover (Germania). Il presente accordo sul foro competente non ha validità nel campo applicativo della Convenzione di Varsavia ovvero di Montreal.

Utilizzatore:
TUIfly Vermarktungs GmbH
Karl-Wiechert-Allee 23
30625 Hannover
Germania

Numero di iscrizione al registro delle imprese:
HRB 55840 / Registro delle imprese pretura di Hannover
Partita IVA:
DE 171612631

Amministratori:
Olaf Petersenn, Dr. Oliver Dörschuck

 

Ultimo aggiornamento: 7/23/2014 top