TUIfly.com

Ultimo aggiornamento: 7/23/2014

CST Jetairfly

Condizioni Speciali di Transporto

Condizioni Speciali di Trasporto della TUIfly Vermarktungs GmbH in veste di vettore aereo contrattuale per il trasporto con la Jetair N.V. in veste di vettore esecutore

1. Campo applicativo

1.1
Le presenti Condizioni Speciali di Trasporto (“CST Jetairfly”) vengono applicate a tutti i voli e a qualsivoglia altro servizio per i quali venga stipulato un contratto con la TUIfly Vermarktungs GmbH (di seguito denominata “TUIfly.com”) sulla base delle Condizioni Generali di Trasporto di TUIfly.com (di seguito denominate CGT) e che vengano eseguiti/erogati dalla Jetairfly N.V. (di seguito denominata “Jetairfly”) e/o dai suoi partner autorizzati.

1.2
TUIfly.com è sia vettore aereo contrattuale ai sensi delle disposizioni in materia di trasporto aereo, sia partner contrattuale del passeggero. Se TUIfly.com lascia che il trasporto aereo spettante al passeggero venga eseguito da Jetairfly, quest’ultima è vettore aereo esecutore ai sensi delle disposizioni in materia di trasporto aereo.

1.3
A integrazione delle presenti CST Jetairfly valgono le CGT di TUIfly.com. In caso di incongruenze tra le CST Jetairfly e le CGT, hanno priorità queste ultime.

2. Contatti di Jetairfly

2.1 Contatto con Jetairfly e con il call center Jetairfly
Tutte le comunicazione da inoltrare direttamente a Jetairfly vengono evase dal call center Jetairfly. Questo può essere contattato al numero di telefono +32 (0) 70 – 22 00 00.

2.2
Jetairfly può essere contattata per iscritto al seguente indirizzo:
Jetair N.V.
Gistelsesteenweg 1, 8400 Ostende (Belgio)
Sito Internet: http://www.Jetairfly.com

3. Limitazione al trasporto / Assistenza speciale

Per accettare bambini che viaggiano da soli, gestanti o persone malate, è necessario avere l’autorizzazione preventiva del vettore e pagare il prezzo eventualmente dovuto.

3.1 Trasporto di gestanti
Una donna in stato di gravidanza può volare fino alla 35a settimana di gravidanza (fino alla 32a in caso di gravidanza multipla) con un certificato medico in olandese, francese o inglese nel quale si confermi che la donna in questione può affrontare il volo senza mettere a repentaglio la gestazione e senza il rischio di un parto prematuro. A partire dalla 36a settimana, non può più volare con Jetairfly. Jetairfly si riserva il diritto di esigere un certificato medico al momento del volo. Il certificato deve essere recente (max 8 giorni prima del volo).

3.2 Passeggeri a ridotta mobilità
I passeggeri a ridotta mobilità possono ricevere assistenza a condizione che risultino soddisfatte le disposizioni della norma CE 1107/2006 e che sia stata inoltrata una richiesta.

a) Definizione
Un “passeggero a ridotta mobilità” è una persona la cui mobilità risulta limitata nell’uso di mezzi di trasporto a causa di una disabilità fisica (sensoriale o motoria, permanente o temporanea), di una disabilità intellettiva o di una limitazione dovuta all’età o ad altre cause e le cui condizioni richiedono un sostegno consono e un adeguamento  alle proprie esigenze dei servizi a disposizione di tutti i passeggeri.

b) Richiesta
Affinché possa usufruire dell’assistenza speciale indicata ai punti c) e d), il passeggero deve comunicare la propria necessità di assistenza in fase di prenotazione, il prima possibile dopo essersi reso conto di averne bisogno o al più tardi 48 ore prima del decollo. A tale scopo, deve fornire tutte le informazioni sul suo tipo di disabilità avvalendosi del modulo “ASST”.
Esistono le seguenti categorie:
- “WCHR”: una persona in grado di camminare e salire/scendere le scale, ma che ha bisogno di assistenza per coprire le lunghe distanze in aeroporto;
- “WCHS”: una persona in grado di camminare, ma che non può salire/scendere le scale;
- “WCHC”: una persona in grado di muoversi solo con una sedia a rotelle o con aiuto.
Omettendo di comunicare la propria disabilità, al momento dell’imbarco possono verificarsi improvvisazioni, ritardi o persino il rifiuto al trasporto.

c) Assistenza in aeroporto
Le autorità aeroportuali europee o le istanze da esse definite prevedono l’assistenza ai passeggeri a ridotta mobilità dall’arrivo in aeroporto all’occupazione del loro posto a sedere in cabina. Nello specifico, è possibile ricevere assistenza per spostarsi all’interno degli edifici aeroportuali, eseguire il check-in, superare le procedure di espatrio, doganali e di sicurezza, salire a bordo dell’aeromobile, ecc. Il passeggero deve attenersi alla procedura stabilita dalle autorità aeroportuali.

d) Trasporto di sedie a rotelle
Le sedie a rotelle di proprietà dei passeggeri vengono trasportate gratuitamente nella stiva. Con una carrozzina pieghevole, è possibile arrivare sino agli scalini o alla porta del velivolo. Dopodiché, viene imbarcata nella stiva. Il trasporto di sedie a rotelle deve essere comunicato al momento della prenotazione tramite il modulo “ASST”. Bisogna distinguere tra 3 tipi di carrozzine:
1) sedia a rotelle manuale senza motore elettrico
2) sedia a rotelle elettrica o altro ausilio per la mobilità dotato di batteria a liquido non spillabile, vale a dire che la batteria deve essere sigillata e quindi non è caricabile o ricaricabile.
Le carrozzine possono essere trasportate in volo a condizione che:
• la batteria sia stata separata
• i collegamenti siano stati isolati correttamente.
3) sedia a rotelle elettrica o altro ausilio per la mobilità dotato di batteria a liquido spillabile, vale a dire che la batteria è caricabile o ricaricabile. Poiché il vettore aereo non può garantire che la carrozzina venga trasportata in posizione verticale nella stiva, è necessario attenersi alle seguenti disposizioni: la batteria deve essere staccata e imballata in verticale in un contenitore apposito che sia: a tenuta stagna, resistente al liquido della batteria, sufficientemente avvolto da materiale assorbente, provvisto sul lato esterno degli adesivi “battery, wet, with wheelchair”, “corrosive” e “this way up”.
Attenzione: il termine “batteria a secco” si riferisce solo a batterie piccole, come quelle di videocamere, macchine fotografiche, cellulari o torce. La batteria di una carrozzina viene sempre considerata a liquido.

3.3 Non vedenti e sordomuti
Il numero di passeggeri non vedenti, non udenti e (sordo)muti è limitato.
I cani guida per ciechi possono essere trasportati gratuitamente in cabina. Secondo la legislazione europea, il cane deve indossare una museruola.

3.4 Persone con problemi di salute
Se sussiste la possibilità che il passeggero possa avere problemi di salute in viaggio, prima del volo, soprattutto di un volo a lungo raggio, deve consultare un medico. Il passeggero è responsabile di tutte le misure precauzionali necessarie. Il rischio legato a un’omissione in tal senso è a carico del passeggero.
 
I passeggeri affetti da determinate malattie devono poter esibire un certificato medico che confermi che possono volare.
Si tratta di persone
• che di recente hanno avuto un infarto;
• alle quali, durante il volo, deve essere fatta un’iniezione o una flebo oppure somministrato dell’ossigeno;
• con gravi lesioni esterne o interne;
• con disabilità intellettive.
Il trasporto di una barella a bordo non è ammesso.

3.5 Bambini che viaggiano da soli
a) Informazioni generali
Per i minorenni che viaggiano da soli si deve o si può (a seconda dell’età) richiedere che vengano assistiti in fase di imbarco, durante il volo e all’arrivo a destinazione.
L’accompagnatore deve essere richiesto al momento della prenotazione. Se l’accompagnatore non viene richiesto in fase di prenotazione, in aeroporto è necessario pagare un supplemento a tratta e a bambino.
Il modulo “UM” compilato deve essere consegnato al vettore almeno una settimana prima della partenza.
Il minorenne deve presentarsi per tempo in aeroporto al banco del vettore aereo o al check-in.

b) Bambini sotto i 5 anni
I bambini sotto i 5 anni devono essere sempre accompagnati da una persona che abbia almeno 18 anni.

c) UM (5-11 anni)
Unaccompanied minor (UM): per bambini tra i 5 e gli 11 anni, è obbligatorio richiedere il servizio di accompagnamento se non vengono accompagnati da una persona di almeno 18 anni.

d) YP (12-11 anni)
Young passenger (YP): i giovani tra i 12 e i 17 anni possono richiedere un accompagnatore, se lo desiderano (in anticipo).

3.6 Bambini sotto i 2 anni (infant)
I bambini sotto i due anni non hanno diritto ad un proprio posto a sedere e devono viaggiare in grembo a un adulto. Per ragioni di sicurezza, il numero di bambini a bordo è limitato.
Passeggini, buggy pieghevoli e conchiglie (per auto) vengono trasportati gratuitamente nella stiva. I passeggeri hanno la possibilità di portare uno degli oggetti nominati sino alla porta del velivolo, da dove viene imbarcato nella stiva e restituito il più in fretta possibile all’arrivo a destinazione. In altri casi è possibile che il buggy o la conchiglia (per auto) debba essere ritirato in aeroporto insieme ai restanti bagagli. Attenzione: ogni oggetto deve essere provvisto di un tagliandino al check-in, anche quelli che vengono portati sino all’aereo.

4. Trasporto bagagli

Il bagaglio gratuito che può essere trasportato è sottoposto a limitazioni di tipo e peso. Eventuali bagagli in eccesso vengono addebitati.

4.1 Bagaglio imbarcato
Il bagaglio imbarcato gratuitamente è limitato al peso indicato sul biglietto. Eventuali chili in eccesso vengono addebitati al momento del check-in. Una valigia non può pesare più di 32 kg (lunghezza max. 80 cm, altezza max. 60 cm, larghezza max. 25 cm, totale di tutte le misure max. 158 cm). Per ogni passeggero pagante, Jetairfly prevede 20 kg di bagaglio su tutti i voli a breve e medio raggio. Bambini sotto i 2 anni: 20 kg.
 
La quantità di bagaglio consentita è da considerarsi a persona. Se il passeggero prenota un posto a sedere in più, per esempio per comodità, non ha comunque diritto al trasporto di altri bagagli.
 
4.2 Bagaglio in eccesso
In aggiunta al bagaglio ammesso, è possibile comunicare la presenza di bagaglio in eccesso al call center Jatairfly (entro tre giorni dal decollo) per voli eseguiti da Jetairfly (JAF) e Freebird Airlines (FHY) (massimo 20 kg extra a persona).

4.3 Bagaglio a mano
Anche il bagaglio a mano è soggetto a determinate limitazioni.
Per evidenti motivi di sicurezza e per favorire il comfort dei passeggeri, è ammesso un solo bagaglio a mano a persona. Questo può essere portato con sé durante il viaggio. Viene considerato bagaglio a mano qualsiasi bagaglio di piccole dimensioni (55 x 40 x 20 cm, totale di tutte le misure max. 115 cm) e con un peso non superiore a 6 kg.
I bagagli a mano che superano dette dimensioni e peso non vengono accettati al boarding gate.
In alcuni casi, il bagaglio a mano in eccesso può essere imbarcato nella stiva, previo pagamento di un supplemento.
I bambini sotto i 2 anni non hanno diritto al bagaglio a mano. Ved. art. 8.2.2 (condizioni di trasporto: http://www.jetairfly.com/flug/reisebedingungen/de/) sul trasporto di passeggini, buggy pieghevoli e conchiglie (per auto)

4.4 Trasporto di animali domestici
I passeggeri devono portare con sé tutti i documenti necessari per il trasporto di animali domestici. Gli animali domestici che viaggiano insieme al padrone in Europa devono essere in possesso di un passaporto europeo (reperibile dal veterinario). Tale documento sostituisce i documenti internazionali sinora necessari per dimostrare che l’animale è stato vaccinato contro la rabbia. L’animale deve essere provvisto di microchip o tatuaggio identificativo.
Alcuni paesi richiedono più documenti o una visita medica in loco, per esempio in merito alla rabbia. A tale riguardo, si prega di consultare il proprio veterinario o di visitare il sito http://www.diplomatie.be.
Gli animali domestici non sono ammessi sui mezzi atti ai trasferimenti dall’aeroporto alla destinazione e viceversa.

4.4.1 Informazioni generali
Per il trasporto di animali domestici è necessario inoltrare anticipatamente una richiesta. In cabina può viaggiare un numero limitato di cani e gatti di taglia piccola (fino a 6 kg, trasportino incluso). Gli animali di taglia più grande devono essere trasportati in una parte della stiva riscaldata.
I cani guida per ciechi possono viaggiare sempre in cabina, indipendentemente dal loro peso (con l’equipaggiamento necessario) (*). Devono essere tenuti al guinzaglio e indossare una museruola.
 
(*) Eccezioni:
- Non sono ammessi cani o gatti di paesi non UE con destinazione Charleroi, dato che questo aeroporto non è dotato di un ufficio di controllo doganale riconosciuto per animali vivi.
- Le seguenti disposizioni valgono solo per voli con Jetairfly o Freebird (destinazione: Turchia). Poiché i voli Freebird non sono provvisti di una stiva adatta, è possibile trasportare solo cani e gatti di piccola taglia in cabina.

4.5 Bagaglio non ammesso
Determinati oggetti non possono essere inseriti nel bagaglio:
• oggetti non considerati alla stregua di bagaglio;
• oggetti che possono costituire un pericolo per l’aereo, i passeggeri o i beni a bordo, come definito dalla Dangerous Good Regulation di ICAO o IATA;
• beni il cui trasporto sia vietato per legge nel paese di partenza o di destinazione;
• oggetti che il vettore considera inadatti al trasporto a causa delle dimensioni, del peso o della tipologia (fragili o pericolosi);
• animali vivi, ad eccezione di cani e gatti;
• oli commestibili (max. 1/2 litro).

4.5.1 Merci pericolose vietate
Le merci pericolose sono vietate. Di seguito una lista non completa di tali merci:
• esplosivi
• gas compressi
• sostanze infiammabili
• sostanze cariche di ossigeno, come perossidi e cloruro di calce
• sostanze velenose
• materiale radioattivo
• sostanze corrosive
• sostanze magnetiche, nocive, irritanti e maleodoranti
A seconda del contesto internazionale e per motivi di sicurezza, i passeggeri non possono inserire nel bagaglio a mano oggetti che possono rappresentare un pericolo (forbici, coltelli, lamette da barba, batterie, ecc.).
Tali oggetti vengono sequestrati al controllo di sicurezza.

4.5.2 Armi da caccia e sportive
I passeggeri devono imbarcare questi oggetti insieme al bagaglio.
• Le armi da caccia e sportive vengono ammesse solo in stiva.
• Il passeggero deve essere in possesso dei permessi necessari nei paesi di partenza e destinazione.
• Le armi non devono mai essere cariche.
• Le armi devono essere imballate separatamente e trasportate nella stiva.
• È vietato il trasporto di munizioni.

4.5.3 Souvenir (animali e piante protetti, oggetti d’antiquariato)
Tutti possono essere tentati di portare a casa come ricordo, consapevolmente o meno, un campione di una specie protetta: una collana di corallo o avorio, una borsa di coccodrillo, la corazza di una tartaruga marina, ecc.
Il 1° giugno 1997 è entrato in vigore un regolamento europeo sul commercio internazionale di specie animali e vegetali minacciate, tra cui mammiferi (p.es. scimmie e tigri), uccelli (p.es. pappagalli), rettili (p.es. tartarughe marine) e piante (p.es. orchidee selvatiche). Alcune specie non possono essere commerciate, altre necessitano di un permesso di importazione. Una violazione di tali disposizioni comporta la confisca e multe salate.
Un foglio informativo sul suddetto regolamento europeo può essere richiesto al Ministero belga per l’Agricoltura e il Ceto Medio ai numeri di telefono +32 2 208 36 96 (flora) e +32 2 208 36 67 (fauna).
Anche gli oggetti antichi e d’arte sono spesso sottoposti a limitazioni di esportazione, pertanto è opportuno informarsi a dovere prima di acquistarli.

4.6 Danneggiamento o smarrimento del bagaglio
La responsabilità di tour operator e vettori in caso di danneggiamento o smarrimento del bagaglio è limitata da accordi internazionali.
Per ogni bagaglio imbarcato, al passeggero viene consegnata una ricevuta numerata, da conservare con cura. In caso di danneggiamento, mancata consegna o smarrimento del bagaglio, è necessario fare una denuncia alle autorità aeroportuali preposte in loco. Per farlo, bisogna esibire la ricevuta numerata. In caso di smarrimento del bagaglio, è necessario recarsi allo sportello “Lost & Found” (oggetti smarriti) dell’aeroporto e compilare un PIR (Property Irregularity Report). Lo stesso vale in caso di bagagli danneggiati (DBR o Damaged Baggage Report). Senza questi documenti, non è possibile ottenere il risarcimento.
Il vettore non è responsabile per danni ovvero smarrimento, distruzione o ritardo nella consegna di:
• oggetti il cui trasporto sia vietato;
• oggetti imballati male;
• oggetti imbarcati con un “Limited Release Tag”;
• oggetti di valore, merci deperibili, oggetti già danneggiati o fragili.
Il vettore declina qualsivoglia responsabilità per piccoli danni alla parte esterna dei bagagli (come graffi, macchie, colpi, ecc.), così come per danni causati da liquidi su bagagli non impermeabili.

4.6.1 Bagaglio ordinario
Se può essere applicata la Convenzione di Montreal, il risarcimento massimo corrisponde a 1.131 “diritti speciali di prelievo” a persona (1 DSP = € 1,1218 (+/- 12,46 MAD) dd. 16.06.2011) in caso di distruzione, danneggiamento, smarrimento o consegna tardiva. Secondo la Convenzione di Varsavia, in base al peso viene effettuato un rimborso di € 20 (+/- 222 MAD) al chilo. In virtù del risarcimento ridotto in questo secondo caso, si consiglia di stipulare un’assicurazione sul bagaglio, come quella proposta su Jetairfly.com. Ved. sotto alla voce “Insurance”.
http://www.jetairfly.com/en/Questions

4.6.2 Limiti di responsabilità più elevati per il bagaglio
Consegnando una dichiarazione speciale prima dell’imbarco e pagando un supplemento, il passeggero può usufruire di un limite di responsabilità superiore per il bagaglio. Per le relative tariffe, si prega di rivolgersi ai rappresentanti di Jetair o agli addetti al check-in.

4.6.3 Bagaglio speciale
I bagagli speciali come buggy, biciclette, attrezzature sportive e tutto ciò che non può essere inserito in una valigia di dimensioni normali (lunghezza max. 80 cm, altezza max. 60 cm, larghezza max. 25 cm, totale di tutte le misure max. 158 cm) vengono trasportati a rischio del passeggero.
Questi possono essere assicurati a cifre contenute. Per le relative tariffe, si prega di rivolgersi ai rappresentanti di Jetair o agli addetti al check-in.        

5. Comportamento a bordo

Un comportamento sconveniente può costare al passeggero l’accesso all’aereo per il volo in questione e per voli futuri.

5.1 Informazioni generali
Jetairlfy.com e/o la compagnia aerea può prendere tutte le misure necessarie se il comportamento del passeggero
• mette a rischio la sicurezza del velivolo, dei passeggeri o delle merci a bordo;
• ostacola il personale nell’espletamento dei suoi compiti;
• disturba ingiustificatamente gli altri passeggeri o il personale.
Il vettore può vietare al passeggero l’accesso a un determinato volo o a tutti i voli futuri, senza contare che contro il passeggero può essere avviata un’azione legale.

5.2 Divieto d’uso di determinati oggetti a bordo
A bordo è vietato l’uso dei seguenti oggetti:
• telefoni portatili (cellulari)
• televisori portatili
• videoregistratori e lettori portatili
• radioricevitori
• radiotrasmettitori
• giocattoli telecomandati
• qualsiasi apparecchiatura elettronica per la quale non sia accertato che non interferisca con i sistemi del velivolo
• videogiochi non telecomandati
• lettori CD, mangianastri
• registratori portatili
I laptop non possono essere usati in fase di decollo e atterraggio. Una volta raggiunta la velocità di crociera, il loro uso è per lo più consentito.

5.3 Passeggeri ubriachi e aggressivi
A bordo dell’aereo non è ammesso il consumo di bevande alcoliche portate da casa o acquistate in volo. Indipendentemente dalla compagnia aerea, il pilota può decidere sempre in autonomia di non far salire a bordo passeggeri ubriachi o aggressivi o di farli scendere durante uno scalo. Tutti gli eventuali danni e costi che ne derivano sono a carico del passeggero in questione.

5.4 Fumatori / Non fumatori
Tutti i voli di Jetairfly sono interamente per non fumatori (non è ammessa neanche la sigaretta elettronica). Per i voli di altri vettori è possibile reperire informazioni tramite Jetairfly.com.

6. Rifiuto o limitazione al trasporto

Il vettore può rifiutarsi di trasportare un passeggero e/o il suo bagaglio per i seguenti motivi:

6.1 Diritto di rifiutare il trasporto
Il vettore può rifiutarsi di trasportare un passeggero e/o il suo bagaglio se, prima o durante il volo, si verifica, si è verificata o può verificarsi una delle seguenti situazioni:
 
a) secondo il ragionevole parere del vettore, il rifiuto al trasporto è necessario per rispettare le leggi applicabili, le disposizioni e le normative di uno stato o di un paese dal quale, verso il quale o sopra il quale si vola;

b) il comportamento o le parole del passeggero sono tali per cui si dubita che la sicurezza di una o più persone, delle merci o dell’aeromobile possa essere garantita. Ciò comprende: l’uso di un linguaggio minaccioso, volgare o offensivo, così come (la minaccia di) un comportamento aggressivo, violento o minaccioso nei confronti del personale di terra, dell’equipaggio, di altri passeggeri o altre persone;

c) il comportamento o le condizioni fisiche ovvero psichiche del passeggero sono tali (p.es. a causa di consumo di alcol, di sostanze stupefacenti o di farmaci) da causare disagio o mettere a rischio sé stesso, gli altri passeggeri, l’equipaggio, altre persone, merci, installazioni o l’aereo;

d) il passeggero è o sembra essere in possesso di sostanze stupefacenti illegali;

e) al momento del check-in per il volo in questione o, nel caso di voli di collegamento, durante ovvero nell’ambito di un volo precedente, il passeggero ha messo a rischio la sicurezza, l’ordine pubblico e/o la disciplina e il vettore ha motivo di credere che lo rifarà;

f) le autorità di immigrazione e/o doganali e/o altre autorità statali hanno comunicato (a voce o per iscritto) al vettore che il passeggero non è autorizzato a volare;

g) il passeggero si è rifiutato di sottoporsi a un controllo di sicurezza ovvero ha rifiutato o non è in grado di dimostrare la propria identità;

h) il passeggero non può dimostrare di essere la persona indicata sul biglietto aereo;

i) il prezzo del volo e/o le tasse, i costi, i supplementi e le spese inerenti non sono stati pagati;

j) il passeggero non è o non sembra essere in possesso di documenti di viaggio validi, ha intenzione o ha cercato di entrare in un paese di transito ovvero non ha un documento d’immigrazione valido al momento dell’arrivo nel paese;

k) durante il volo, il passeggero ha distrutto o tentato di distruggere i suoi documenti di viaggio oppure non ha consentito al vettore di farne delle copie oppure si è rifiutato di esibirli dietro ricevuta quando l’equipaggio gliel’ha chiesto;

l) i documenti di viaggio del passeggero sono scaduti, incompleti ai sensi delle disposizioni in vigore oppure sembrano fraudolenti, falsificati o in altro modo dubbi;

m) il biglietto aereo presentato dal passeggero è stato ottenuto in maniera illegale, è stato emesso a un altro nome, è stato falsificato o denunciato come smarrito o rubato;

o) al momento del check-in o dell’imbarco si stabilisce che il passeggero ha bisogno di assistenza speciale, non richiesta al momento della prenotazione o non erogabile dal vettore;

p) il passeggero non ha rispettato le disposizioni e/o i regolamenti in materia di sicurezza prescritti dal o in nome del vettore o di un’altra autorità statale preposta o di un’organizzazione per la sicurezza;

q) il passeggero si rifiuta di pagare il prezzo per il bagaglio in eccesso o si stabilisce che cerca di ovviare all’addebito di tale prezzo.
In tutti i casi menzionati (l’elenco non è limitativo), il vettore si riserva il diritto di non (continuare a) trasportare il passeggero e di stornare la prenotazione senza l’obbligo di dover rimborsare il costo del biglietto.

7. Responsabilità

La responsabilità di TUIfly.com e Jetairfly si orienta alle disposizioni delle CGT.

8. Protezione e sicurezza dei dati

Nell’ambito dell’esecuzione del contratto ai sensi della legge tedesca sulla tutela dei dati personali (BDSG – Bundesdatenschutzgesetz) e di altre disposizioni legali, TUIfly.com e/o Jetairfly sono autorizzate ad acquisire, elaborare e utilizzare dati personali. Nei termini dello scopo del contratto, questi vengono acquisiti, elaborati, utilizzati e trasmessi con l’ausilio di sistemi di elaborazione dati. L’elaborazione o l’utilizzo avvengono nel rispetto delle disposizioni legali ai seguenti scopi: esecuzione di prenotazioni, acquisto di un biglietto aereo, acquisto di servizi supplementari e svolgimento dei pagamenti, sviluppo e approntamento di servizi, semplificazione delle procedure di ingresso in uno stato e delle pratiche doganali.

A tali scopi, TUIfly.com e/o Jetairfly sono autorizzate ad acquisire, salvare, modificare, bloccare, cancellare e utilizzare tali dati, nonché a trasmetterli alle proprie sedi aziendali, a rappresentanti legali e a coloro che mettono a disposizione di TUIfly.com e/o del vettore esecutore i servizi sopraccitati. TUIfly.com e/o Jetairfly sono inoltre autorizzate a trasmettere i dati dei documenti d’identità e i dati personali elaborati e utilizzati nell’ambito del trasporto aereo alle autorità nazionali ed estere (comprese quelle di Stati Uniti e Canada), se la richiesta di trasmissione da parte dell’autorità competente avviene sulla base di disposizioni legali coercitive ed è quindi necessaria per adempiere il contratto di trasporto.

9. Variazioni

9.1
TUIfly.com si riserva il diritto di modificare in qualsiasi momento le presenti CST Jetairfly con effetto futuro, senza che sussista l’obbligo di comunicarlo all’utente. Sul sito Internet viene pubblicata la versione attuale delle CST Jetairfly dal momento della loro validità. Continuando ad utilizzare il sito Internet dopo una modifica alle CST Jetairfly, l’utente dichiara il suo accordo alle variazioni.

9.2
Nessuna agenzia, nessun dipendente o nessuna terza persona è autorizzata/o a modificare o integrare le presenti CST Jetairfly, né a rinunciare alla loro applicabilità.

10. Accordi verbali

Le presenti CST Jetairfly contengono tutti gli accordi del contratto in essere tra il passeggero e TUIfly.com e sostituiscono tutti gli accordi precedenti, a prescindere che siano stati presi verbalmente, elettronicamente o per iscritto. In caso di incongruenze tra le CST Jetairfly e le CGT, hanno priorità queste ultime.

11. Inefficacia di singole clausole

Se una delle suddette clausole fosse inefficace o dovesse diventarlo, l’efficacia delle restanti disposizioni resterebbe inalterata. La disposizione inefficace deve essere sostituita da una clausola che si avvicini il più possibile allo scopo economico della disposizione da sostituire.

12. Diritto applicabile e foro competente

Il rapporto contrattuale tra il passeggero e TUIfly.com è regolamentato dal diritto della Repubblica Federale Tedesca, a prescindere dalla nazionalità del passeggero stesso. Foro competente per imprenditori commerciali, per persone che non abbiano un foro competente nel proprio paese e per persone che, dopo la stipula del contratto, abbiano spostato la propria residenza o dimora abituale all’estero ovvero la cui residenza o dimora abituale non sia nota al momento della proposizione all’azione legale è Hannover (Germania). Il presente accordo sul foro competente non ha validità nel campo applicativo della Convenzione di Varsavia ovvero di Montreal.

Utilizzatore:

TUIfly Vermarktungs GmbH
Karl-Wiechert-Allee 23
30625 Hannover
Germania
Numero di iscrizione al registro delle imprese 55840 / Registro delle imprese pretura di Hannover
Partita IVA: DE 171612631
Amministratori: Dr. Oliver Dörschuck, Olaf Petersenn

Ultimo aggiornamento: 7/23/2014 top