TUIfly.com

Ultimo aggiornamento: 9/2/2014

CST TRANSAVIA

Condizioni speciali di trasporto

Condizioni speciali di trasporto della TUIfly Vermarktungs GmbH (di seguito indicata come “TUIfly.com”) in veste di vettore aereo contrattuale per i trasporti con la Transavia Airlines C.V. e/o la Transavia Denmark ApS in veste di vettore aereo esecutore (di seguito indicata come “BBB TRANSAVIA”)

1. Stipula del contratto / parti contraenti

1.1
Le presenti condizioni speciali di trasporto (“BBB TRANSAVIA”) si applicano a tutti i voli e i servizi per i quali si sia stipulato un contratto con TUIfly.com, comprendendo le condizioni generali di trasporto (“CGT”), e che saranno effettuati da Transavia Airlines C.V. e/o Transavia Denmark ApS (di seguito denominata “TRANSAVIA”).

1.2
TUIfly.com è vettore aereo contrattuale ai sensi delle prescrizioni sulla navigazione aerea e parte contraente per il passeggero. TUIfly.com farà effettuare il trasporto aereo dovuto al passeggero da Transavia Airlines C.V. e/o Transavia Denmark ApS. Transavia Airlines C.V. e/o Transavia Denmark ApS è vettore aereo esecutore ai sensi delle prescrizioni sulla navigazione aerea.

1.3
Oltre alle presenti CST TRANSAVIA si applicano le CGT di TUIfly.com. In caso di contraddizioni tra le presenti CST Transavia e le CGT, hanno priorità le CGT.

2. Contatto con TUIfly.com e TRANSAVIA

2.1
TUIfly.com è raggiungibile al seguente recapito:

TUIfly Vermarktungs GmbH
Karl-Wiechert-Allee 23
30625 Hannover

2.2
TRANSAVIA è raggiungibile al seguente indirizzo:

transavia.com
Westelijke Randweg 3, Building Triport III
1118 CR Schiphol Airport

PO Box 7777 1118 ZM Schiphol Airport
Paesi Bassi

Internet: www.transavia.com

2.3
Il Call Center Transavia è raggiungibile come di seguito indicato:
Paesi bassi: 0900 0737 (1,30 € a chiamata)
Regno Unito: 0906 6800065 (25 p/minuto)
Belgio: +32 (0)70 66 0305
Francia: 0892 058888 (34 ct/minuto)
Spagna: 807 075022 (31 ct/minuto)
Italia: 899009901 (30 ct/minuto)
Danimarca: 701 030 60 (rete urbana)
Germania: 0900 1100088 (45 ct/minuto)
Portogallo: 707 780009 (12 ct/minuto)
Svezia: 0900 100 22 20 (SEK 5,00/minuto)
Altri paesi: +352 270 027 28

Le tariffe sopra indicate si applicano alle chiamate dalle relative reti telefoniche fisse nazionali, le tariffe per chiamate su reti cellulari variano in base all’operatore di telefonia mobile. Orari di apertura (orario dell’Europa centrale):
Lunedì – venerdì:  08.00-22.00
Sabato e domenica: 09.30-18.00
24, 25, 31 dicembre e 1 gennaio: 09.30-18.00

3. Servizi supplementari prenotabili direttamente tramite TRANSAVIA

3.1
Per informazioni relative ai corrispettivi attuali per i servizi supplementari prenotabili direttamente presso TRANSAVIA, si prega di visitare il sito TRANSAVIA o di contattare telefonicamente TRANSAVIA.

3.2
Tutti i corrispettivi per servizi supplementari prenotati direttamente presso TRANSAVIA risultano immediatamente in scadenza dopo la conferma e saranno conteggiati direttamente con TRANSAVIA.

4. Informazione importante per i biglietti - la sequenza del tagliando di volo

4.1
TRANSAVIA considererà i tagliandi di volo validi solo nella sequenza indicata sul biglietto dall’aeroporto di partenza. Il tagliando o la cedola per il passeggero e tutti i tagliandi di volo non utilizzati e non precedentemente consegnati a TRANSAVIA vanno conservati per tutta la durata del viaggio e mostrati o consegnati su richiesta di TRANSAVIA.

4.2
Se il primo tagliando di volo per un viaggio internazionale non è stato utilizzato e il passeggero inizia il viaggio in uno scalo intermedio o in un paese di scalo, il biglietto sarà considerato non valido e TRANSAVIA non accetterà la validità del biglietto del passeggero.
Tale clausola non dipende dalla disponibilità di posti a sedere sul volo interessato.

5. Conferma di accettazione di prenotazioni

Nel caso in cui TRANSAVIA richieda al passeggero di far confermare l’accettazione di prenotazioni di voli di andata o ritorno entro determinati tempi e tale obbligo non venga rispettato, TRANSAVIA sarà autorizzata ad effettuare lo storno della prenotazione del volo di andata o ritorno.

6. Voli durante la gravidanza

È ammesso il volo fino alla 36a settimana di gravidanza, sempre che non si presentino complicazioni, senza dover presentare un’attestazione medica. A decorrere dalla 36a settimana di gravidanza è vietato volare.
Le donne per le quali sia previsto un parto plurigemino possono volare senza dover presentare un’attestazione medica fino alla 34a settimana di gravidanza. A decorrere dalla 34a settimana di gravidanza è vietato volare.
In caso di gravidanza con complicazioni è invece sempre necessario presentare un’attestazione medica in lingua olandese ed inglese per i voli da/verso Paesi Bassi/Copenhagen. Per voli da/verso Parigi - Orly l’attestazione va redatta in lingua francese ed inglese. Inoltre la data del documento di attestazione non deve risultare anteriore a 7 giorni rispetto alla presentazione. A decorrere dalla 34a settimana di gravidanza è vietato volare.

7. Trasporto di bambini piccoli e bambini

7.1 Bambini piccoli
I neonati possono viaggiare in cabina pressurizzata al più presto sette giorni dopo la nascita.
Inoltre durante il parto non devono essersi presentate complicazioni.
I neonati prematuri non saranno trasportati.
Per bambini piccoli si applica un limite per il bagaglio in franchigia pari a 10 kg (compresa carrozzina o seggiolino).
Per bambini piccoli fino ai 23 mesi di età si applica tutta una serie di disposizioni a bordo delle quali il passeggero deve tener conto quando effettua una registrazione:
Ogni bambino piccolo va accompagnato da una persona di almeno 16 anni di età.
Un bambino piccolo va trasportato sempre in braccio.
Per motivi legati alle prescrizioni di sicurezza, ogni adulto è autorizzato a viaggiare solo con un unico bambino piccolo.
Inoltre è ammesso l’uso di un seggiolino solo nel caso in cui il passeggero abbia pagato un ulteriore posto a sedere per il bambino piccolo, posto conteggiato in base alla normale tariffa. ANWB o TNO devono inoltre aver approvato tale seggiolino che non deve superare le dimensioni massime di 41 cm di larghezza e 57 cm di lunghezza. Non sono invece ammessi seggiolini da automobile o sacche di trasporto per bambini, viste le dimensioni e le prescrizioni di sicurezza aeree.
I seggiolini da automobile per bambini più grandi (a partire dal 9° mese) non sono di solito adatti per essere fissati ad un sedile aereo e pertanto non sono ammessi a bordo.
Nell’interesse della sicurezza del volo, TRANSAVIA è sempre autorizzata a rifiutare il trasporto di un bambino in un sedile per automobile / sacca di trasporto / seggiolino. Le sacche da trasporto per bambini non sono ammesse a bordo.
TRANSAVIA non dispone a bordo di sacche di trasporto per bambini.

7.2 Bambini che viaggiano senza accompagnamento
Le prescrizioni di seguito riportate si applicano per bambini che viaggiano senza accompagnamento (vale a dire bambini che viaggiano non accompagnati da una persona di almeno 16 anni):

Non è ammesso il volo senza accompagnamento a bordo per bambini di età inferiore ai 5 anni.
Bambini di età compresa tra 5 ed 11 anni sono autorizzati a viaggiare senza accompagnamento. Si dovrà in tal caso informare il personale del Call Center TRANSAVIA del fatto che il bambino viaggia senza accompagnamento. TRANSAVIA applicherà tutte le misure necessarie per far accompagnare il bambino al e dal velivolo. Durante il volo la hostess responsabile di turno si occuperà del bambino. All’arrivo tale hostess consegnerà quindi il bambino agli incaricati TRANSAVIA. Il bambino deve essere prelevato in sede di destinazione del volo da una persona di età pari o superiore ai 16 anni. In caso contrario il bambino verrà nuovamente trasportato alla sede di partenza con il volo di ritorno. La persona che preleva il bambino deve contattare all’aeroporto interessato l'incaricato TRANSAVIA. I costi per tale servizio corrispondono a 50,00 Euro per bambino e tratta.

I bambini di età compresa tra 12 e 16 anni possono viaggiare senza accompagnamento e non saranno accompagnati dal personale TRANSAVIA, a meno che non si sia prenotato tale servizio.
I passeggeri che accompagnano bambini di età inferiore ai 12 anni devono aver compiuto almeno i 16 anni di età.

8. Passeggeri con mobilità ridotta

8.1 Prima del volo
Il trasporto di passeggeri che viaggiano con sedia a rotelle o che richiedono una particolare assistenza è soggetto a particolari limitazioni. I passeggeri che viaggiano con sedia a rotelle o richiedono una particolare assistenza devono informare di tale fatto TRANSAVIA in fase di registrazione o, dopo la registrazione, al più tardi entro le 48 ore antecedenti il decollo. Il passeggero deve indicare se è in grado di camminare senza un aiuto, se è in grado di salire e scendere le scale o se non è in grado di camminare. Sulla scorta di tali informazioni gli sarà quindi fornita l’assistenza necessaria. I passeggeri che richiedono assistenza devono registrarsi prima al check-in, per garantire i tempi necessari a fornire la sedia a rotelle. Se si viaggia con sedia a rotelle con batterie non a secco o con uno scootmobile, si prega di contattare il Call Center TRANSAVIA per informazioni sulle prescrizioni relative.
L’altezza della sedia a rotelle non deve superare gli 86 cm. TRANSAVIA consiglia inoltre di effettuare a tempo debito il check-in di passeggeri con sedia a rotelle (2,5 ore prima del decollo) per poter preparare la sedia a rotelle per il volo.

8.2 Servizio a bordo
Il personale di bordo TRANSAVIA non è autorizzato ad assistere i passeggeri per l’assunzione di cibo o misure di igiene personale. Lo stesso dicasi per la somministrazione di farmaci o iniezioni o per interventi necessari a sollevare o sorreggere i passeggeri. Nel caso in cui un passeggero necessiti di tali misure di assistenza, deve viaggiare con un accompagnatore personale che possa assisterlo durante il volo. L’accompagnatore personale pagherà la normale tariffa prevista. A bordo non sono disponibili sedie a rotelle che permettano lo spostamento dei passeggeri a mobilità ridotta durante il volo.

9. Trasporto dei bagagli

9.1 Limite del bagaglio in franchigia
9.1.1 Il trasporto di bagaglio è indennizzato con il prezzo del volo solo se si soddisfano le seguenti condizioni per bagaglio in franchigia.
9.1.2 Per bagaglio in franchigia si intende solo il bagaglio che non viene consegnato, ma trasportato come bagaglio a mano in cabina e che sia stato precedentemente mostrato a TRANSAVIA al check-in come bagaglio a mano, con peso massimo pari a 10 kg e dimensioni massime pari a 55 x 35 x 25 cm.
9.1.3 Il trasporto di animali fa riferimento all’articolo 11 ed è soggetto a particolari tasse. 
9.1.4. Per i bambini piccoli di età inferiore ai due anni, trasportati pagando un corrispettivo di servizio forfettario, si accetta come bagaglio in franchigia un solo collo di bagaglio, di peso massimo pari a 10 kg (può trattarsi solo di una carrozzina, un Maxi Cosi o un passeggino).

9.2 bagaglio in eccedenza
(a) Il trasporto di bagaglio che superi il limite previsto per il bagaglio in franchigia è soggetto al pagamento di una tassa. Il trasporto di bagaglio in eccedenza può essere registrato prima del decollo al Call Center TRANSAVIA. Se il bagaglio in eccedenza non viene registrato prima del decollo presso TRANSAVIA, sarà riscossa in aeroporto una tassa maggiorata per il bagaglio.

(b) Salvo precedenti accordi fatti con TRANSAVIA, TRANSAVIA è autorizzata a far trasportare su voli successivi il bagaglio che supera il limite previsto per il bagaglio in franchigia.

9.3 Diritto alla mancata accettazione di bagaglio
TRANSAVIA è autorizzata a rifiutare il trasporto di qualsiasi bagaglio che contenga oggetti riportati all’articolo 13 delle Condizioni generali di contratto e di trasporto TUIfly.com e inoltre a rifiutare il trasporto successivo di bagaglio qualora si determini che suddetto bagaglio contenga uno degli oggetti di cui sopra. TRANSAVIA non è obbligata a custodire bagaglio od oggetti non accettati. Nel caso in cui bagaglio e/o altri oggetti siano presi in custodia e successivamente tale bagaglio/oggetti non vengano accettati al check-in, TRANSAVIA non si assume alcuna responsabilità per tale bagaglio /oggetti, salvo il caso di dolo intenzionale o negligenza grave.

9.4 Diritto di perquisizione
TRANSAVIA è autorizzata a richiedere al passeggero di accettare un’eventuale perquisizione, esame ai raggi X, controllo manuale o altro genere di controllo sulla propria persona e/o bagaglio. Nel caso in cui il passeggero non sia presente, TRANSAVIA è autorizzata ad effettuare o a far effettuare anche in sua assenza una perquisizione del bagaglio. Tale misura si applica per controllare se il passeggero sia in possesso di oggetti proibiti, come indicato all’articolo 13 delle Condizioni generali di contratto e di trasporto TUIfly.com e per motivi di sicurezza e di controllo, onde garantire l’osservanza delle prescrizioni sui bagagli. Se il passeggero non adempie tale richiesta, TRANSAVIA è autorizzata a rifiutare il trasporto del passeggero o del bagaglio. TRANSAVIA non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni a carico del passeggero e/o del bagaglio, causati da un esame ai raggi X, da un controllo manuale o di qualsiasi altro genere, salvo dolo intenzionale o negligenza grave.

9.5 Bagaglio consegnato al check-in
(a) Con la messa a disposizione a TRANSAVIA del bagaglio da sottoporre a check-in, la custodia del bagaglio passa a TRANSAVIA. TRANSAVIA emette per ogni bagaglio consegnato al check-in un tagliando di identificazione bagaglio.

(b) TRANSAVIA è autorizzata a rifiutare l’accettazione di bagaglio non imballato conformemente in valigie chiuse o altri contenitori adeguati, tali da garantirne un trasporto sicuro durante le normali operazioni di disbrigo del bagaglio. TRANSAVIA non è obbligata a custodire bagaglio od oggetti non accettati. Nel caso in cui bagaglio e/o altri oggetti siano presi in custodia e successivamente tale bagaglio/oggetti non vengano accettati al check-in, TRANSAVIA non si assume alcuna responsabilità per tale bagaglio /oggetti, salvo il caso di dolo intenzionale o negligenza grave.

(c) È vietato trasportare nel bagaglio oggetti fragili o deperibili, denaro, chiavi, gioielli, equipaggiamenti elettronici, metalli, posate, titoli, documenti commerciali, campioni, garanzie, oggetti di valore, farmaci, documenti medici, passaporti o altri documenti d’identità.

(d) Il passeggero deve inoltre dotare il bagaglio di un tagliando di identificazione, dove siano riportati cognome e iniziali. Nel caso in cui il passeggero non applichi tali misure, TRANSAVIA è autorizzata a rifiutare il trasporto di passeggero e bagaglio.

(e) TRANSAVIA si impegna ad applicare tutte le misure necessarie per trasportare il bagaglio consegnato al check-in con lo stesso velivolo del passeggero. Il bagaglio consegnato al check-in che non può essere trasportato nello stesso velivolo verrà consegnato il più rapidamente possibile al passeggero, a meno che il diritto vigente e/o le prescrizioni doganali o aeroportuali richiedano la presenza del passeggero per le formalità doganali.

(f) TRANSAVIA non risponde per graffi, ammaccature o altri danni esigui a carico di impugnature, rotelle e cinghie o altri elementi sporgenti di valigie e bagagli, né per danni a carico del bagaglio dovuti a decomposizione del contenuto del bagaglio, salvo tali danni siano stati causati dal dolo intenzionale o negligenza grave da parte di TRANSAVIA.

9.6 Assenza di dichiarazione di maggior valore e tasse
Si ritiene che il bagaglio consegnato al check-in sia accettato senza essere accompagnato da una dichiarazione di maggiore valore. Il passeggero può però aumentare il limite massimo di risarcimento previsto in caso di perdita, danni o ritardo del bagaglio, compilando una “dichiarazione speciale” („Special Declaration“) dove indichi un valore maggiore del bagaglio. TRANSAVIA in tal caso applicherà una tassa accessoria. Tale tassa si basa su una tariffa che copre gli ulteriori costi per il trasporto e l’assicurazione del relativo bagaglio e che viene calcolata in aggiunta ai normali costi per il bagaglio. Tale tariffa è calcolata in base al massimale di risarcimento e verrà comunicata su richiesta.

9.7 Bagaglio a mano
(a) Per singola persona è ammesso il seguente bagaglio a mano:
• 1 collo di bagaglio a mano (compresi computer portatile o apparecchio fotografico o di registrazione video)
• Dimensioni massime (Lu x La x A) 55 x 35 x 25 cm
• Peso massimo 10 kg

Sono inoltre ammessi:
• 1 giacca
• 1 borsa con articoli acquistati in aeroporto dopo i controlli di sicurezza/doganali

(b) Il bagaglio che il passeggero porta con se in cabina deve lasciarsi inserire sotto il sedile anteriore del passeggero stesso o nel comparto portabagagli chiuso disponibile per i passeggeri in cabina. Inoltre il bagaglio a mano deve soddisfare le ulteriori prescrizioni TRANSAVIA. Il passeggero è tenuto a seguire qualsiasi indicazione fornita da TRANSAVIA a tal proposito. Gli oggetti che non corrispondono alle tipologie indicate sul biglietto o che superano il numero di oggetti ammessi indicati sempre sul biglietto, come pure oggetti per i quali TRANSAVIA rilevi peso o dimensioni eccessivi o che, per altri motivi, non risultino essere sicuri, non sono ammessi al trasporto in cabina e vanno trasportati come bagaglio da consegnare al check-in, corrispondendo la tassa relativa per bagagli.

(c) Generalmente gli strumenti musicali saranno trasportati in stiva. Gli strumenti musicali che secondo il passeggero non sono adatti al trasporto in stiva (fragili ecc.) saranno trasportati in cabina solo se si sia precedentemente informata TRANSAVIA e solo se quest'ultima abbia concesso la propria autorizzazione. Il trasporto di tali oggetti potrebbe venir fatturato a parte. In cabina possono essere trasportati solo strumenti musicali di dimensioni tali da rispettare le prescrizioni per il bagaglio. Non è possibile prenotare un ulteriore posto a sedere per il trasporto di uno strumento musicale.

9.8 Ritiro e consegna del bagaglio
(a) Il passeggero è responsabile del ritiro del proprio bagaglio disponibile in sede di destinazione o di scalo. Nel caso in cui il passeggero non ritiri il proprio bagaglio entro un periodo adeguato, TRANSAVIA è autorizzata a conteggiare a carico del passeggero un corrispettivo di deposito.

(b) Solo il titolare del tagliando di identificazione bagaglio, consegnato al check-in del bagaglio stesso, è autorizzato a ritirare il bagaglio.

(c) Se l’accettazione del bagaglio al momento della messa a disposizione dello stesso sia stata effettuata da parte del titolare del tagliando di identificazione bagaglio senza reclami, ciò rappresenta una prova “Prima Facie” del fatto che il bagaglio sia stato messo a disposizione in buono stato e nel rispetto del contratto di trasporto.

10. Rifiuto e limitazione del trasporto

10.1 Diritto di rifiuto del trasporto
TRANSAVIA è autorizzata a rifiutare il trasporto o il trasporto successivo di un passeggero o del suo bagaglio per motivi di sicurezza e/o in seguito a una disposizione o nel caso in cui TRANSAVIA ritenga necessario applicare una tale misura in quanto:
(a) in seguito a comportamento, età o stato mentale o fisico del passeggero sia necessaria o appaia come necessaria tale misura, sempre che si presenti una delle seguenti premesse:
(1) sia necessaria la messa a disposizione di una particolare assistenza da parte TRANSAVIA, che TRANSAVIA non è in grado di fornire;
(2) si crei un senso di disagio per altri passeggeri o per comportamento indecente nei confronti di altri passeggeri; oppure
(3) per la possibile esistenza di un pericolo o di un rischio per se stesso o per altre persone o per i beni delle stesse;

(b) il passeggero non ha seguito un’indicazione fornita da TRANSAVIA per garantire un trasporto sicuro, efficiente e confortevole di tutti i passeggeri, o per garantire che TRANSAVIA possa adempiere ai propri obblighi nei confronti degli altri passeggeri;

(c) il passeggero si sia espresso o comportato in modo tale da far nascere dubbi relativi ad un trasporto sicuro di tale persona. Un tale comportamento o modalità di espressione comprende anche l’utilizzo di termini minacciosi, offensivi o spregiativi nei confronti del personale di terra o di bordo;

(d) il passeggero rifiuta di lasciare effettuare sulla propria persona o sul proprio bagaglio un controllo di sicurezza da parte di TRANSAVIA o di personale ufficiale statale o dell’aeroporto;

(e) non sono stati pagati il corrispettivo di trasporto o qualsiasi altra tariffa o tassa da corrispondersi o non si sono rispettati accordi di credito tra TRANSAVIA e il passeggero;

(f) la dogana e/o l’ufficio immigrazione o una qualsiasi altra autorità statale abbiano informato per iscritto od oralmente TRANSAVIA del fatto che il passeggero non è autorizzato al viaggio. Ciò comprende il caso in cui il passeggero abbia ricevuto dalla dogana e/o dall’ufficio immigrazione o da una qualsiasi altra autorità statale un divieto di espatrio;

(g) il passeggero non è in grado di mostrare un documento d’identità corretto o valido;

(h) il passeggero intende entrare in un paese per il quale dispone dell’autorizzazione solo in veste di paese di transito ma per il quale non dispone di un autorizzazione d’ingresso;

(i) il passeggero durante il volo distrugge i propri documenti;

(j) in quanto
i. il biglietto presentato dal passeggero:
(1) non sembra essere valido;
(2) sembra essere stato acquisito illegalmente o presso una sede diversa da TRANSAVIA o da un mediatore autorizzato;
(3) è stato segnalato come perso, rubato, oggetto di frode o in qualsiasi altro modo sospetto;
(4) contiene un tagliando di volo che risulta modificato e tale modifica non sia stata effettuata da TRANSAVIA o da un mediatore autorizzato, o se il biglietto presentato dal passeggero è stato manipolato; oppure
ii. la persona che presenta il biglietto non sia in grado di dimostrare di essere la persona riportata nel riquadro “NAME OF PASSENGER” (“NOME DEL PASSEGGERO”),
nei casi sopra indicati TRANSAVIA si riserva il diritto di ritirare il biglietto;

10.2
Il passeggero al quale sia stato rifiutato il trasporto o il successivo trasporto per i motivi indicati al punto 1 del presente articolo non ha alcun diritto al rimborso.

10.3
Il trasporto di bambini senza accompagnatore, di persone con disabilità, di donne in gravidanza o di persone ammalate o che richiedano di una particolare assistenza si effettua solo previo consenso da parte di TRANSAVIA. Inoltre i passeggeri affetti da malattia contagiosa dovranno presentare al check-in un attestato di un medico (indipendente) che confermi che la suddetta persona possa volare e che la malattia non è (più) contagiosa.

11. Trasporto di animali

11.1
Il trasporto di cani, gatti, uccelli domestici e altri animali richiede un’esplicita autorizzazione preventiva da parte di TRANSAVIA. Gli animali devono essere correttamente chiusi in un contenitore per il trasporto e disporre di attestati sanitari e di vaccinazione, di autorizzazioni di ingresso e di tutti gli altri documenti necessari per il paese di ingresso e di transito. TRANSAVIA si riserva il diritto di limitare il genere di trasporto e il numero di animali trasportati in un singolo volo.

11.2
Dopo l’accettazione del trasporto dell’animale registrato, l’animale, assieme al proprio contenitore e il mangime, non verrà calcolato nel bagaglio in franchigia del passeggero, ma rappresenterà un ulteriore bagaglio per il quale vanno pagati i relativi corrispettivi.

11.3
Gli animali addestrati per assistere funzionari governativi, squadre di salvataggio o passeggeri portatori di handicap e che accompagnano tali funzionari, squadre o passeggeri saranno trasportati gratuitamente con contenitore e mangime, in aggiunta al normale bagaglio in franchigia.

11.4
L’approvazione al trasporto di qualsiasi genere di animali è soggetta alla condizione che il passeggero si assuma la completa responsabilità per tale animale e che si procuri le relative autorizzazioni e attestati. TRANSAVIA non risponde per ferite, perdita, ritardo, malattia o decesso dell’animale trasportato nel caso in cui a tale animale non sia permesso l’ingresso o il transito attraverso un paese, stato o regione, a meno che tali danni non siano stati causati da TRANSAVIA per dolo intenzionale o negligenza grave.

11.5
TRANSAVIA trasporta solo cani e gatti di età superiore ai tre mesi. Sui voli intercontinentali e sui voli da/verso Irlanda e Regno Unito non sono ammessi animali domestici. I passeggeri sono tenuti a contattare il Call Center TRANSAVIA per informarsi sulle condizioni di trasporto relative agli animali domestici.

12. Comportamento a bordo del velivolo

12.1
Nel caso in cui il comportamento del passeggero a bordo del velivolo risulti pericoloso per o metta a rischio una o più persone, beni materiali o il velivolo stesso, o nel caso in cui il passeggero ostacoli l’equipaggio nell’adempimento dei propri doveri, non rispetti le indicazioni dell’equipaggio per garantire la sicurezza del velivolo o un trasporto sicuro, efficiente e confortevole dei passeggeri, o si comporti in modo tale da provocare obiezioni giustificate da parte di altri passeggeri, TRANSAVIA è autorizzata ad applicare le misure che appaiono necessarie per impedire un tale comportamento, compresa la detenzione del passeggero.

12.2
In accordo all’articolo 96 delle prescrizioni olandesi dell’aviazione civile, il comandante è autorizzato ad applicare le misure necessarie per garantire la sicurezza del volo, compresa la detenzione, e per mantenere l'ordine e la disciplina a bordo, ed è inoltre autorizzato a consegnare alle autorità competenti le persone che mettano a rischio l'ordine a bordo o la sicurezza del volo. Il passeggero si impegna a seguire le istruzioni impartite personalmente dal comandante o a nome dello stesso. Il comandante è autorizzato a comunicare alle autorità responsabili eventuali reati, compresa la mancata osservanza delle istruzioni impartite personalmente o a nome proprio. 

12.3
TRANSAVIA è autorizzata a vietare o limitare l’uso di equipaggiamenti elettronici a bordo, per motivi di sicurezza. Tale equipaggiamento comprende telefoni cellulari, computer portatili, registratori portatili, radio, CD-player, giochi elettronici, giocattoli telecomandati, scanner, apparecchi radio e altri dispositivi dotati di antenna, ad eccezione di apparecchi acustici e pacemaker.

12.4
È vietato il consumo di bevande alcoliche portate a bordo dal passeggero. TRANSAVIA è autorizzata a limitare o sospendere a proprio giudizio la somministrazione di bevande alcoliche ad un passeggero per garantire così ordine e disciplina a bordo del velivolo.

12.5
TRANSAVIA è autorizzata a vietare completamente il fumo a bordo. Fumare nei locali igienici può mettere a rischio la sicurezza del volo e pertanto è sempre vietato. L’infrazione del divieto rappresenta un reato. Il comandante è autorizzato a comunicare alle autorità responsabili eventuali reati.

12.6
È vietato portare a bordo e/o assumere a bordo droghe. Il comandante è autorizzato a comunicare alle autorità responsabili tale reato.

12.7
TRANSAVIA è autorizzata a rifiutare il trasporto di un passeggero che non rispetti le prescrizioni del presente articolo. Il passeggero è responsabile nei confronti di TRANSAVIA per tutti i danni, comprese eventuali rivendicazioni di terzi nei confronti di TRANSAVIA, correlati alla mancata osservanza degli obblighi del presente articolo. TRANSAVIA non è responsabile per danni del passeggero correlati all’esercizio da parte di TRANSAVIA dei diritti riportati nel presente articolo.

13. Responsabilità

La responsabilità di TUIfly.com e TRANSAVIA è soggetta alle prescrizioni delle CGC.

14. Dati personali

14.1
Nell’ambito delle leggi vigenti, il passeggero permette a TUIfly.com e TRANSAVIA di conservare tutti i dati personali trasmessi da parte del passeggero a TUIfly.com e/o TRANSAVIA o ad un loro agente autorizzato per la prenotazione del volo.

(a) Tali dati sono di particolare importanza per servizi accessori, come ad es. indagini per frode sui bagagli, per evitare e determinare eventuali frodi su biglietti aerei, per adempiere alle prescrizioni di ingresso e uscita in un paese e per la comunicazione alle autorità pubbliche.

(b) Inoltre TUIfly.com e TRANSAVIA hanno il permesso di trasmettere i dati personali sopra indicati ai propri uffici, ad agenti autorizzati, ad altre compagnie aeree, altre società di servizi e alle autorità pubbliche sul territorio nazionale e all’estero.

15. Modifiche

Nessuna agenzia, nessun dipendente o qualsivoglia terza persona è autorizzato/a modificare o integrare le presenti CST TRANSAVIA né a rinunciare alla loro applicabilità.

16. Accordi verbali

Le presenti CST TRANSAVIA e le CGT di TUIfly.com riportano tutti gli accordi stipulati in contratto tra il passeggero e TUIfly.com e sostituiscono tutti gli accordi precedenti, siano essi in forma orale, elettronica o scritta. In caso di contraddizioni tra le presenti CST TRANSAVIA e le CGT, hanno priorità le CGT.

17. Inefficacia di singole clausole

Nel caso in cui una delle prescrizioni risultasse o divenisse inefficace, tale inefficacia non invalida le restanti prescrizioni. La prescrizione inefficace va rimpiazzata da una sostitutiva che più si avvicina economicamente allo scopo della prescrizione da rimpiazzare.

18. Diritto applicabile e foro competente

Il rapporto contrattuale tra il passeggero e TUIfly.com è soggetto al diritto della Repubblica federale tedesca, indipendentemente dalla nazionalità del passeggero. Foro competente per azioni legali intentate da passeggeri che ai sensi del codice commerciale risultino commercianti, da persone che non abbiano alcun foro competente generale in Germania nonché da persone che, dopo la stipula del contratto, abbiano trasferito il proprio domicilio o luogo di residenza abituale all’estero oppure di cui non sia noto il domicilio o luogo di residenza abituale al momento della proposizione dell’azione legale, è Hannover (Germania). Il presente accordo sul foro competente non ha validità nel campo di applicazione oggettivo della Convenzione di Varsavia ovvero della Convenzione di Montreal.


Utilizzatore:

TUIfly Vermarktungs GmbH
Karl-Wiechert-Allee 23
30625 Hannover
Germania
Numero di registro: HRB 55840 / Pretura di Hannover
N° partita IVA: DE 171612631
Amministratori: Olaf Petersenn, Dr.Oliver Dörschuck

Ultimo aggiornamento: 9/2/2014 top